LIVORNO: MOSTRA NO-STOP SU MODIGLIANI E L’AVVENTURA DI MONTPARNASSE

OKAY!

Sono già stati più di 8.000 i visitatori che hanno ammirato la mostra “Modigliani e l’avventura di Montparnasse”. Capolavori dalle collezioni Netter e Alexandre” allestita al Museo della Città (piazza del Luogo Pio) dal 7 novembre scorso. Grande affollamento specie nelle giornate del venerdì, sabato e domenica quando l’esposizione rimane aperta fino alle 23, senza sosta. Una bella opportunità quella di visitare la mostra in orario serale, quando si accendono i riflettori sulla suggestiva piazza del Luogo Pio su cui si affaccia il Museo della Città collocato all’interno dei Bottini dell’Olio: un’antica struttura seicentesca un tempo adibita a grande deposito oleario a servizio del vicino porto. Invitati da una carrellata di immagini dei quadri di Modigliani proiettate sull’esterno della struttura si ci si può addentrare all’interno dell’esposizione che conta, oltre le opere del grande “Dedo”, più di un centinaio di opere rappresentative della École de Paris: Soutine, Utrillo, Derain, Kisling .

Grandi…

View original post 242 more words

BLACK’N’WHITE: AFTER AN ADVERTISING POSTER HAS EXPIRED…

Video created by Roberto Alborghetti for “Lacer/actions”, project-research about torn and decomposed publicity posters, natural cracks and scratches, industrial and urban matters. The Black ‘n’ White photos were taken in Bari (Italy).  They show what remains after an advertising poster has been torn because it has expired. Soundtrack: “The Voyage” by Audiomachine.

For Info: funtasyeditrice@gmail.com

© Roberto Alborghetti

THE SPECTACULAR ROCCA D’ANGERA ON LAKE MAGGIORE: A JUMP IN THE MIDDLE AGES

The Rocca d’Angera proudly stands on a spur of rock that dominates the southern shores of Lago Maggiore. Located in a strategic position to monitor the trade routes, it was house of the Visconti family from Verbano. During 1449 the Borromeo family acquired it. Inside the Rocca a delightful itinerary will make you discover the great historical halls, recently enriched with the addition of the Sala delle Maioliche, an extraordinary collection counting 300 pieces.
The Museum of Dolls and Toys, the greatest in Europe, will amaze you with the incredible collection of dolls and toys from a long-time-gone era. The history of dolls and playtime explains itself through the evolution of crafting materials, behavioral and educational boundaries, court connections and coeval fashion. To create a perfect frame for the Museum, the exquisite Medieval Garden full of symbolic meaning, realized after accurate studies on ancient codices, old documents and pictures.

For infos: https://www.isoleborromee.it/eng/home.html

Rocca d’Angera, Photo by Roberto Alborghetti

IMAGINARY ARABESQUES: CORROSIONS AND CRACKS ON A WASTE BASKET (video)

The wear and tear of time, in its unstoppable pace, causes corrosion and cracking. This is what happened to the waste baskets placed in the center of a surprising medieval village, Abbadia San Salvatore, located on Mount Amiata, in the heart of Tuscany. The yellow paint, over the years, has peeled off and corroded, leaving room for imaginary arabesques that the eye of my camera caught at close range.

For infos: funtasyeditrice@gmail.com

L’usura del tempo, nel suo inarrestabile incedere, provoca corrosioni e screpolature. Così è capitato ai cestini per i rifiuti collocati nel centro di un sorprendente villaggio medioevale, Abbadia San Salvatore, situato sul monte Amiata, nel cuore della Toscana. La verniciatura gialla, nel corso degli anni, si è scrostata e corrosa, lasciando poi spazio ad immaginari arabeschi che l’occhio della mia fotocamera ha colto a distanza ravvicinata.

 

UFFIZI, PROSSIME MOSTRE: DA PIETRO L’ARETINO AI “CIELI IN UNA STANZA”

OKAY!

Segnaliamo le prossime mostre in programma a Firenze, alle Gallerie degli Uffizi e Palazzo Pitti, a partire da quella dedicata a Pietro Aretino.

Pietro Aretino e l’arte nel Rinascimento, a cura di Anna Bisceglia, Matteo Ceriana e Paolo Procaccioli, Gli Uffizi, Aula Magliabechiana, 27 novembre 2019 – 1 marzo 2020

Un centinaio tra dipinti, sculture, oggetti di arte applicata, arazzi, miniature e libri a stampa, ricostruiscono il mondo di un grande intellettuale del Cinquecento, Pietro Aretino (1492-1556). Il suo ritratto alla Galleria Palatina è uno dei capolavori di Tiziano, noto per le effigi di Papi e Imperatori, nientemeno. Pietro Aretino visse, e alimentò con i suoi scritti, un momento fondamentale per la storia e per l’arte italiana: quello che vide l’affermazione di Michelangelo e Raffaello a Roma e la diffusione in tutta Europa della cultura maturata nei primi tre decenni del Cinquecento nello sfarzo della corte di Giulio II, Leone X e…

View original post 440 more words

13th NOVEMBER: WORLD KINDNESS DAY/ LIKE A SILK CARESS ON THE MIND…

2 Roberto Alborghetti - Laceractions, Silk scarf, Limited edition

© Roberto Alborghetti – Like a Silk Caress on the Mind

Kindness is like a silk caress on the mind … This phrase was suggested to me by the images of the silk scarves produced with the image design of my “Lacer / Actions” project. Today is the World Kindness Day: it is celebrated annually on 13th November. On this day, participants attempt to make the world a better place by celebrating and promoting good deeds and pledging acts of kindness, either as individuals or as organisations. World Kindness Day was first launched in 1998 by The World Kindness Movement, an organisation formed at a 1997 Tokyo conference of like-minded kindness organisations from around the world. There are currently over 28 nations involved in The World Kindness Movement.

For info about Silk Scarves / Lacer/actions: funtasyeditrice@gmail.com

© Roberto Alborghetti – silk-scarves-limited-edition (2) - Copia

© Roberto Alborghetti

SIENA: RECORD DI VISITATORI PER IL COMPLESSO DEL DUOMO

OKAY!

Numeri record per il Complesso del Duomo di Siena. La scopertura straordinaria del magnifico pavimento a commesso marmoreo della Cattedrale si è rivelata un grande successo e ha richiamato migliaia di persone da tutto il mondo. I visitatori hanno avuto l’opportunità di compiere un viaggio simbolico alla ricerca dei più alti valori dello spirito umano, nell’ambito dell’iniziativa “Come in cielo, così in Terra”: un percorso dalla sommità della Cattedrale e dal Museo dell’Opera fino alle tarsie marmoree del Duomo. La scopertura del pavimento, infatti, è stata preceduta da “La Città del Cielo”, con visite mattutine straordinarie in programma fino all’8 settembre.

La capillare strategia di comunicazione del concessionario Opera Civita, attraverso i principali telegiornali e i più importanti quotidiani, oltre a riviste di settore nazionali ed estere e alla rete dei social network, ha garantito – dal 18 agosto al 28 ottobre – un afflusso…

View original post 223 more words